“World Migratory Bird Day – 2017″ Le iniziative nella Zona Umida dei Variconi

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Print this page

Castel Volturno, 05 Maggio 2017

L’Ente Riserve Naturali Regionali “Foce Volturno-Costa di Licola” e “Lago Falciano”, con la Stazione di Monitoraggio della Fauna Variconi, e la collaborazioni delle Associazioni Istituto di Gestione della Fauna (IGF), Associazione Fotografi Naturalisti Italiani (AFNI), Le Sentinelle e la LIPU, con il Patrocinio morale del Comune di Castel Volturno, aderisce al World Migratory Bird Day – 2017.

Domenica 14 Maggio 2017

dalle ore 09:00 alle ore 13:00

nell’Area Protetta della Zona Umida dei Variconi a Castel Volturno (CE)

Il World Migratory Bird Day è un’iniziativa annuale internazionale che è promossa dal Segretariato della Convention on Migratory Species (CMS) and the African-Eurasian Migratory Waterbird Agreement (AEWA).

Anche quest’anno, l’Ente Riserve ha aderito a quest’iniziativa con la partecipazione attiva delle Associazioni che con esso collaborano per la tutela, salvaguardia, conservazione e promozione del biotopo palustre dei Variconi, tappa fondamentale per gli uccelli migratori e sede di ricerca per studi sulla migrazione degli uccelli.

La Riserva Naturale Regionale “Foce Volturno-Costa di Licola” fu istituita, per volontà della Regione Campania, con il fine principale di proteggere l’Avifauna che frequenta gli Habitat dell’Area Protetta – spiega il Dott. Alessio Usai, Naturalista e attuale Commissario dell’Ente – le ricerche che stiamo conducendo e le azioni di tutela che stiamo mettendo in campo tendono a salvaguardare questi luoghi e ad affermare la presenza dell’Ente quale istituzione preposta alla tutela e conservazione della Biodiversità. L’adesione e partecipazione a quest’iniziativa, attraverso la fattiva collaborazione delle Associazioni, ha l’obiettivo di promuovere la conoscenza sulle specie migratrici ed il loro rapporto in funzione dell’uomo. Il tema della Migrazione assume in queste aree geografiche, una valenza ancora più ampia per la popolazione multietnica che qui vive. Sensibilizzare questa tematica è fondamentale per una convivenza possibile“.

L’evento si svolgerà con una serie di azioni tese a conoscere e comprendere i fenomeni della migrazione. Gli esperti delle Associazioni accompagneranno i visitatori in percorsi volti alla scoperta della migrazione attraverso il birdwatching ed il birdhearing, osservazione ed ascolto degli uccelli, e brevi corsi di fotografia naturalistica per appassionare i cittadini alla Natura.

Per maggiori informazioni:

Visitare la pagina della Stazione di Monitoraggio della fauna “I Variconi”

locandina-wmbd-2017

Lascia un Commento